L’ananas fa dimagrire? La risposta lascia a bocca aperta!

Soprattutto in questo primo mese dell’anno, complici i buoni propositi, cerchiamo diverse soluzioni per perdere peso in poco tempo. Quando ci si addentra in questo campo, capita di sentir parlare di alimenti miracolosi, come per esempio l‘ananas. Frutto tropicale inconfondibile e buonissimo, ha sicuramente il pro di essere ricco di nutrienti sani ma… non fa dimagrire e non accelera il metabolismo!



Sì, probabilmente la cosa ti sorprenderà. Quasi sicuramente hai cercato questo articolo con le parole “l’ananas fa dimagrire” e, mentre stai leggendo queste frasi, non credi a quello che vedi. Alla luce di ciò, ti invitiamo a seguirci nelle prossime righe, in modo da capire come mai l’ananas non è il rimedio per la forma fisica di cui tutti parlano.

Ananas: ecco perché non fa dimagrire

L’ananas è un frutto straordinaria. Quando lo si chiama in causa, è cruciale citare la presenza di bromelina, un enzima capace di favorire l’efficienza della digestione attraverso la scomposizione delle proteine. Bene, già da qui è facile accorgersi che si tratta di un effetto che nulla ha a che fare con l’accelerazione del metabolismo di cui tantissime persone parlano.

Attenzione: non stiamo dicendo che l’ananas faccia male alla forma fisica. Anzi, si tratta di un frutto povero di calorie e in grado di favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Si tratta di un effetto importante, ma che nulla ha a che fare con il dimagrimento, che consiste nella perdita della massa grassa.

Essenziale è inserirlo nell’ambito di una dieta variata e ricca di altri alimenti sani. Spazio quindi a cibi ricchi di fibre, ma anche a fonti di vitamine e di proteine magre. Se si ha intenzione di introdurlo nello schema alimentare, la cosa giusta da fare è chiedere consiglio al proprio nutrizionista di fiducia. Ci sono comunque delle dritte utili da seguire: una di queste prevede il fatto di consumare l’ananas come spuntino, quindi lontano dai pasti. Il rischio, soprattutto se lo si assume la sera, è di appesantire il processo digestivo per via dei suoi zuccheri ad assorbimento veloce.

Concludiamo facendo presente l’importanza di consumarlo fresco. L’ananas in scatola, infatti, è ricco di additivi non certo vantaggiosi per la salute.