Cardinale Gianfranco Ravasi, chi è: età, formazione, lavoro, vita privata

Gianfranco Ravasi è un cardinale, arcivescovo cattolico, biblista, teologo ed ebraista. Personaggio religioso di spicco in Italia, dal 2007 è presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra.

Gianfranco Ravasi, chi è

  • Nome: Gianfranco Ravasi
  • Data di nascita: 18 ottobre 1942
  • Luogo di nascita: Merate
  • Segno zodiacale: Bilancia
  • Professione: presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra.

Biografia

Nato a Merate il 18 settembre 1942, Gianfranco Ravasi è il primo di tre figli. Il padre è stato un ufficiale del fisco, la madre un’insegnante. Fin da piccolo desidera seguire la strada professionale della madre. Per questo motivo frequenta un corso di formazione in seminario, dove ha l’opportunità di imparare molte lingue moderne e antiche, fra cui l’ebraico e il greco.

Il 28 giugno del 1966 viene ordinato presbitero per l’arcidiocesi di Milano dal cardinale Giovanni Colombo; Ravasi prosegue gli studi nella Pontificia Università Gregoriana e in seguito al Pontificio Istituto Biblico, dove ottiene la licenza in Sacra Scrittura. Consegue anche la laurea in Archeologia presso l’Università ebraica di Gerusalemme.

Lavoro

Gianfranco Ravasi ottiene la cattedra al Seminario arcivescovile e alla Facoltà teologica dell’Italia settentrionale e diventa membro della Pontificia commissione biblica. Nelle stesso periodo approfondisce il suo interesse per l’archeologia, attraverso dei viaggi in Siria, Giordania, Iraq e Turchia.

Dal 1988 al 2017 ha presentato la trasmissione Le frontiere dello spirito in onda su Canale 5, mentre nel 1989 viene nominato Prefetto della Biblioteca Ambrosiana fondata da Federico Borromeo.

Nel 2007 Ravasi ottiene le cariche di Presidente della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, Presidente della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa e Presidente del Consiglio di Coordinamento tra Accademie Pontificie. Diventa arcivescovo titolare di Villamagna di Proconsolare, ottenendo la consacrazione episcopale da parte di Benedetto XVI, Tarcisio Bertone e Marian Jaworski, nella Basilica di San Pietro.

Il 20 novembre del 2010 è creato cardinale da papa Benedetto XVI e gli viene assegnata la diaconia di San Giorgio in Velabro. Dal 2012 al 2016 Ravasi è stato Presidente della Casa di Dante a Roma.

Gianfranco Ravasi ha alle spalle una vasta produzione letteraria riguardante temi scientifici e biblici, ma anche edizioni commentate del Cantico dei Cantici, del Libro di Giobbe e dei Salmi.

Il cardinale Ravasi è noto anche per alcune sue posizioni. Tra le più importanti: la necessità di non separare le ricerche del Gesù storico da quelle della fede. A proposito dei rapporti tra Chiesa e Massoneria, l’importanza di andare oltre “ostilità, oltraggi, pregiudizi reciproci”. (Articolo pubblicato su Il Sole 24 ore il 14 febbraio 2016).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *