Piante che soffrono il caldo: ecco quali non devi mai piantate

Non tutte le piante sono uguali. Alcune amano e riescono a resistere al caldo e al sale altre invece preferiscono l’ombra e il freddo.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Piante che preferiscono il freddo al caldo

Una pianta che sicuramente preferisce il freddo al caldo è la Gaulteria. La Gaulteria è una piccola ericacea che si carica di bacche bianche, rosa o rosse. É una piantina sempreverde che non cresce più di 15 centimetri in altezza. Può vivere per molti anni, basta tenerla lontana dal caldo. Ha bisogno di terriccio acido torboso, morbido, idradato e non deve essere mai asciutto. Bisogna essere attenti soprattutto in estate, se rimane asciutta potrebbe morire.

Zamia

La zamia è coltivata soprattutto in casa, dove non c’è molto sole e caldo. Presenta fusti forti e vigorosi, ha un fogliame di forma asimmetricacarnoso, lucido ed esteticamente gradevole. I fiori assomigliano molto a delle ‘calle’ e sbocciano in assenza di sole diretto e in luoghi ombreggiati. La zamia ha bisogno di tanta acqua soprattutto in estate, quindi deve essere sempre innaffiata e il terreno non deve essere mai asciutto, sennò la pianta potrebbe seccare. Mentre durante gli altri periodi dell’anno va annaffiata meno frequentemente. Non ha bisogno di potature, basta togliere solo le foglie secche o rotte.

Azalee

L’azalea è una pianta erbacea perenne e molto rustica. Può essere coltivata soprattutto quando il balcone o il giardino è poco soleggiato. Le azalee amano la luce ma non il sole diretto e il caldo. In estate, dopo la fioritura primaverile, devono essere messe in posti freschi e all’ombra. Offrono abbondanti fioriture primaverili e possono essere messe a dimora dove le piante possono godere di una prevalente ombreggiatura. 

Asarum

L’asarum è una pianta che preferisce l’ombra al sole, basta che il terreno sia ricco di sostanze organiche. I suoi fiori particolari si possono trovare in tutte le sfumature di viola