Rose sempre fiorite e belle? Ecco cosa devi fare

Maggio è sicuramente il mese delle rose. La Rosa è un fiore originario dell’Asia e dell’Europa appartenente alla famiglia delle Rosacee. Esistono circa 150 varietà di rosa. Può raggiungere anche tre metri di altezza.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

La rosa rappresenta la femminilità, la bellezza senza tempo, la purezza, l’ eleganza, e l’amore innocente e passionale. Ogni colore della rosa infatti rappresenta un significato particolare ad esempio la rosa bianca simboleggia la purezza, la castità, la segretezza e il silenzio. La rosa rosa simboleggia l’amicizia e i buoni sentimenti, quella gialla rappresenta invece la gelosia, la vergogna e l’infedeltà. La rosa rossa significa amore puro e ardente, la passione. Quella blu simboleggia il mistero e la saggezza.

Rose sempre fiorite e belle? Ecco cosa devi fare

La rosa ha bisogno di tanto sole ma non direttamente perché potrebbe seccare. Il terreno ideale per la rosa essere argilloso fertile e drenato. Si può anche aggiungere al terreno della ghiaia, argilla, espansa e sabbia. Inoltre per mantenere il terreno umido si può fare una pacciamatura di corteccia, lapillo vulcanico, argilla espansa, erba secca.

Per concimare la rosa è meglio utilizzare dei fertilizzanti naturali come lo stallatico equino, compost, guano o letame bovino. Ma se si vogliono comunque utilizzare dei prodotti chimici i migliori sono i fertilizzanti granulari a lento rilascio e ad alto contenuto di fosforo, azoto e potassio che vanno aggiunti dopo aver potato la pianta in inverno.

Annaffiatura

Le rose devono essere annaffiate almeno due volte a settimana soprattutto in estate quando fa molto caldo. Bisogna sempre fare attenzione a non toccare le foglie e i fiori con l’acqua perché potrebbe causare delle malattie.

Potatura

La potatura, va fatta a gennaio- febbraio. Con la potatura si devono tagliare i rami secchi e vecchi, per far credere i nuovi.  Ogni tipo di rosa va potato in maniera diversa, quindi per non commettere qualche errore è meglio informarsi prima sul tipo di pianta che possediamo.