Come mantenere in salute il ciclamino? Tutti i segreti che devi sapere

Il ciclamino è una delle piante più apprezzate per i vivaci colori dei suoi fiori, dall’intenso profumo e non richiede cure eccessive.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

È un genere di piante spermatofite dicotiledoni appartenenti alla famiglia delle Primulaceae. È originaria dell’area Mediterranea, dell’Africa e della zona asiatica ed è una pianta autunnale che se curata bene, può fiorire fino a primavera.

Esistono circa 20 diverse specie e bisogna differenziare tra i ciclamini da esterno che sono più piccoli e quelli che possono essere coltivati in casa. I suoi fiori vanno dai toni del bianco al rosso. Fiorisce fino a 4-5 anni di seguito, ma deve essere ben curato.

Come mantenere in salute il ciclamino? Tutti i segreti che devi sapere

Se si decide di coltivare il ciclamino in casa è meglio sapere alcune cose. Innanzitutto bisogna scegliere un luogo con una temperatura che non deve superare i 15 gradi.

Non deve essere esposto direttamente ai raggi solari perché potrebbe appassire.

La semina va fatta tra i mesi di luglio e settembre, al vado si può aggiungere anche un po’ di sabbia. Aggiungete del terriccio e procedete con la prima annaffiatura leggera. Per far crescere bene il germoglio è opportuno rivestire la pianta con una plastica trasparente.

Dopo circa un mese spunteranno i primi germogli e si può togliere il rivestimento, così da poterli mettere definitivamente nel vaso.

In inverno, bisogna fare attenzione alle alte temperature della casa. Per aiutare la pianta potete riempire un nebulizzatore di acqua distillata e vaporizzare sulle foglie. Le foglie e i fiori non vanno mai bagnati perché potrebbero formarsi delle muffe.

Se coltivate invece il ciclamino in giardino bisogna scegliere delle zone all’ombra, lontane dal sole ma com molta aria perché sono particolarmente soggetti alla formazione di muffe.

Coltivazione in giardino

Il terreno deve essere ben drenante, soffice e umido. Se si presenta come argilloso andrà aggiunta della sabbia. Al momento della messa a dimora della pianta bisogna arricchire il terreno con del concime o del letame maturo.

I ciclamini devono essere innaffiati con regolarità e bisogna evitare che si formino ristagni d’acqua. Il terreno non deve rimanere mai asciutto sennò la pianta potrebbe appassire.