Verdure di stagione a ottobre: le lenticchie

Tra gli alimenti che vanno a maturazione ad ottobre ci sono anche le lenticchie. Questi legumi sono una pianta annuale, bassa e ramificata, che cresce bene in terreni semiaridi, con poca pioggia. Le lenticchie decorticate hanno un colore più chiaro e sono generalmente più digeribili delle altre.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Sono tante le varietà italiane di questo legume famose per la loro qualità: da quelle di Castelluccio di Norcia a quelle di Colfiorito, a quelle di Onano. Umbria, Abruzzo e Sicilia sono le regioni con la tradizione più lunga di coltivazione di questo legume. Scopriamo in questo articolo proprietà e benefici delle lenticchie.

Lenticchie: proprietà e caratteristiche

Le lenticchie sono considerate il legume più antico al mondo. Consumate per secoli dalle fasce più povere della popolazione in sostituzione della carne per la presenza di proteine, carboidrati, ferro e potassio. Di origine vegetale, sono prive di colesterolo e di glutine, e sono quindi alimento ideale per tutti. Ricche di proteine, hanno pochi grassi.

Centro grammi di lenticchie secche contengono 11.2 g di Acqua, 22.7 g di proteine, 1 g di Lipidi, 51.1 g di carboidrati, 44.8 g di amido, 1.8 g di zuccheri solubili, 13.8 g di fibre. Non sono tra gli alimenti con il profilo vitaminico più ricco, anche se esso contiene comunque Vitamina E e vitamine del gruppo B, oltre a tantissimi minerali. Come abbiamo detto sono ricche di ferro, fondamentale per alcune categorie di persone. Hanno poi anche Rame, Fosforo, Potasio, Zinco, Magnesio e Selenio. Sono ricche di antiossidanti e sostanze fenoliche, proporzionalmente più degli altri legumi.

I benefici delle Lenticchie

Le lenticchie sono un legume che aiuta a bruciare i grassi grazie, e soprattutto riducono l’incidenza di diabete e obesità perché rallentano l’assorbimento del glucosio e aiutano a creare un senso di sazietà che riduce la quantità di cibo necessari per pasto grazie alla buona quantità di fibre contenute. Questa caratteristica aiuta anche l’intestino a mantenere la sua migliore funzionalità. Questo accade anche grazie ai prebiotici che mantengono pulito il microambiente intestinale.

Fanno bene al cuore perché contengono polifenoli che aiutano a ridurre la pressione, in combinazione con l’effetto anti-grasso riducono anche i rischi cardiocircolatori. Avendo una discreta quantità di ferro possono aiutare a combattere l’anemia: la disponibilità di questo minerale dalle lenticchie può aumentare se mangiate insieme a cipolla o aglio, oppure se dopo le lenticchie mangiate un kiwi.

È stata riscontrata la proprietà antibatterica delle lenticchie che contengono un peptide bioattivo chiamato “defensing” capace di eliminare batteri e funghi. Il corredo polifenolico di cui abbiamo già parlato per le malattie cardiovascolari può ridurre l’incidenza di diversi tumori e impedire agli stessi di crescere.

lenticchie proprietà benefici