Elon Musk “abbatte” di nuovo Bitcoin, ma stavolta è diverso

Ancora una volta, a distanza di poche settimane dai chiacchieratissimi tweet pubblicati dal magnate miliardario Elon Musk, che ha di nuovo influenzato il valore di Bitcoin che stava iniziando una discreta risalita.

Elon Musk twitta

Sono stati sufficienti un paio di interventi su Twitter da parte di Musk per far calare il valore della principale criptovaluta di circa il 6 % in pochi minuti e si aggira su un valore di poco superiore ai 36mila dollari statunitensi. Musk infatti ha pubblicato un non eccessivamente criptico post con un cuore spezzato recante proprio l’hashtag con il Bitcoin.

Tendenze future

Questo è stato seguito da alcuni interventi atti a “pompare” Dogecoin, valuta che da diverso tempo ha preso il posto proprio di Bitcoin nel “cuore” del padrone di Tesla e SpaceX. Nonostante sia oramai palese che sia sufficiente l’intervento di un personaggio influente come può essere Elon Musk, i mercati e gli investitori stanno iniziando ad avere reazioni più controllate in un senso e in un altro: il calo subito da parte di Bitcoin, pur essendo discreto non fa “crollare” la valuta che resta su valori sensibilmente più elevati rispetto a qualche settimana fa, e di contro anche Dogecoin, al netto di un aumento di valore sensibile, non è andato incontro a veri e propri “picchi” di valore nonostante i numerosi interventi del miliardario.
Probabilmente è sintomo di una tendenza del mercato ad adattarsi in maniera più controllata agli agenti esterni, seppur influenti come il miliardario sudafricano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *